8 modi per provare piacere in casa tua.

Goduria! Questo è quello che provo quando dopo qualche ora fuori, torno.  Di nuovo a casa mia!

Apro la porta , tolgo le scarpe e quegli abiti che indosso da troppe ore. Comoda, libera, finalmente di nuovo nel mio spazio.

La casa è il bene più prezioso che possediamo e proprio con questa mentalità siamo cresciuti e ambiamo ad averne una tutta nostra. 

Basta un bell’ immobile  per sentirsi a casa?

Bello che sia, un immobile è soltanto un oggetto, in questo caso artificiale, statico, collegato al suolo.

E’ molto diverso parlare di casa.

Non si limita ad essere un oggetto statico, la nostra presenza come abitanti trasforma l’oggetto in un ambiente vivo, in grado di assorbire e di scambiare l’energia con le persone che abitano all’interno.

E’ un circolo, uno scambio continuo tra quello che rilasciamo e quello che assorbiamo dall’ambiente che  insieme a noi cresce, cambia e si modifica per adattarsi e quello che siamo.

La casa è lo specchio di chi la abita

Guardati attorno, com’è la tua casa?

Facci un giro, esplora ogni angolo, ogni stanza, ogni dettaglio.

La tua casa parla di te? 

Fai questa riflessione dentro te stessa, intanto ti lascio 8 consigli per migliorare il tuo ambiente senza sforzi! 

  1. Ordine e pulizia! 

Sembra scontato e banale ma è fondamentale. Piccole abitudini per mantere l’ambiente ordinato e pulito ti garantiranno più tempo di qualità nel tuo spazio. 

  •  Decluttering 


Come Marie Kondo insegna: fare spazio.
Come? Eliminando le cose superflue. 
Tenendo solamente ciò che ci da gioia! 

Quindi sacchi alla mano e setaccia ogni centimetro della tua casa eliminando tutto ciò che non utilizzi da tempo, che non ti trasmette nulla. Prenditi del tempo per questo lavoro, spegni ogni distrazione e dedicati a te. Ogni oggetto presente in casa tua deve essere in sintonia con gli abitanti. Tieni tutto ciò che è un valore aggiunto per la tua vita e tutto il resto ELIMINALO!

  • Luce!

Una casa buia è una casa spenta, assopita e l’energia non è in grado di circolare in modo fluido causando ristagni e pesantezza nell’ ambiente.
La luce che entra dalle finestre, l’aria fresca che pulisce e profuma è una medicina per la nostra casa.
Spalanca le finestre ogni volta che puoi, lascia che la luce entri abbondantemente nella tua casa, soprattutto nel soggiorno e negli ambienti più vissuti.

  • Piante! Vive, verdi, rigogliose. 

Le piante da interno non sono solo belle da vedere, migliorano la salute di chi vive negli ambienti in cui  si trovano, hanno effetti benefici sul corpo e sulla psiche.
Contribuiscono a ridurre i livelli di stress grazie alla loro azione purificante.
Alcune piante in particolare hanno la capacità di eliminare completamente dall’aria le sostanze presenti nell’ambiente responsabili di allergie e altre malattie.

Consiglio:  l’edera inglese Tradescantia pallida è considerata un filtro depuratore. 

  • Colori

I colori che scegli per dipingere le pareti sono importantissimi.
Ogni colore ha un significato ed è in grado di far scaturire in modo involontario determinate sensazioni fisiche e psichiche.
Opta sempre per colori chiari sulle pareti, colori che aiutino l’ambiente ad essere luminoso e trasmetterti una sensazione di apertura e tranquillità.
Se le pareti sono neutre potrai aggiungere tocchi di colore e di personalità attraverso degli oggetti senza rimanere troppo a lungo vincolata ai colori dei muri.

  • Seleziona le persone che possono entrare

Ogni essere vivente è avvolto da energia.
La semplice sua vicinanza ci contagia positivamente o negativamente. Immagina quando le persone entrano nel tuo spazio: inevitabilmente lasciano una parte di loro nella tua casa.
Vedila così, la porta di casa tua è come la tua bocca e tutto quello che entra influisce sull’ intero organismo della casa!  
Attenzione al cibo spazzatura! Se una persona che ti circonda sta inquinando il tuo organismo e il tuo spazio,  non aver paura di prendere le distanze dalla stessa.

  • Creati uno spazio solo per te

Che sia una poltrona, una scrivania, uno sgabello, o una cantina non ha importanza. Deve essere tuo. Come crearlo dipende da te. Cosa ami fare?
Qualsiasi sia il tuo interesse coltivalo in casa tua. Creati un piccolo spazio personale e privato dove ritagliarti del tempo facendo quello che ti fa stare bene e che ti piace.
Abbelliscilo con piccoli dettagli, rendilo unico e personale.
Quello è il tuo angolo dove prenderti cura di te!

  • Togli le scarpe e cambia vestiti

Quando entri in casa prendi l’abitudine di mettere le ciabatte e cambiare gli abiti che indossi all’ esterno.  Sarà un chiaro segnale che invii al tuo subconscio dicendogli. “ ok, siamo a casa, qui possiamo stare comode!”

Cosa ne pensi? Sei d’accordo con me che queste piccole attenzioni possono trasformare il tuo ambiente?

Leave a comment