Pensa che bello sarebbe quando litighiamo con nostro compagno, invece di inquinare la relazione di coppia, riuscire a trarne valore aggiunto…


Dopo la litigata di venerdì sera con Johnny e il fine settimana di chiarimenti, lunedì mattina mi sono svegliata con la calma nella mente e la pace nel cuore, e carta e penna alla mano ho annotato i 5 passaggi principali che abbiamo fatto per superare e trasformare la discussione in crescita personale individuale e ancora di più in evoluzione di coppia.

Alla fine, quando conoscerai i 5 passaggi fondamentali da mettere in pratica ti svelerò la premessa fondamentale affinchè funzionino al meglio, ma adesso partiamo!

Sai come siamo quando ci rode qualcosa dentro…. Prima o poi salta fuori, e ovviamente io mi sono lasciate andare in una battuta punzecchiante nel luogo e nel momento meno adatto…

Ti spiego…

Era dal mattino che percepivo Johnny infastidito, nervoso e offeso, ma tra le mille cose da fare , tra cui valigia e viaggio sul Garda, abbiamo solo sfiorato l’argomento…

La sera, al tavolo di un meraviglioso ristorante sul Garda con degli amici come ti dicevo ho lanciato la battutina punzecchiante e ovviamente è accaduto quello che in fondo in fondo volevo….

Una bella discussione animata!

Io le adoro…. Mi piacciono le parole intense di significato, ma Johnny non molto, e per fortuna vista la situazione, tra l’ambiente e la compagnia il nostro screzio non è durato molto….

E’ stata una fortuna perché non avrei trovato in me la forza di stare zitta in quei momenti di fastidio, ma al mattino dopo, al risveglio mi sono resa conto che le emozioni più intense di rabbia della sera si erano gia trasformate….

1 passaggio: prendi tempo per sbollire!

Quando ci rendiamo conto di essere molto alterati da emozioni fastidiose non abbiamo speranza di fare arrivare il nostro messaggio all’altro nel modo giusto e questo aumenterà la rabbia e la frustrazione di non riuscire ad andare d’accordo…

Non servono giorni, anche solo un ora può bastare per prenderci il tempo di fare un respiro profondo, vedere quali emozioni ci sono oltre la rabbia e può essere una bella idea in questo spazio di tempo parlare ad alta voce o scrivere una sorta di lettera per sfogare la rabbia e osservare cos’altro c’è…

Il sabato è stata nuovamente una giornata di incontri con amici sul lago ed era evidente che in noi, la rabbia della sera prima, aveva lasciato spazio ad altre emozioni , ma naturalmente dentro ognuno di noi due il processo non si era fermato….

Stavamo affrontando uno dei passaggi più importante:


2 passaggio: parti da te stessa!

Parti da te stessa…. Ogni cosa che provi è gia dentro di te, l’altro puo solo farla emergere.

Questa frase è forte , ne sono consapevole, ma è la verità e prima ti togli dal ruolo di vittima facendoti le giuste domande, prima SCOPRIRAI LA TUA VERITà trasformando non solo la tua relazione, ma la tua vita in meglio!

Prima di affrontare l’argomento con l’altro allora è fondamentale farci delle domande:

  • Quali sensazioni perovo?
  • Quale è il vero problema?
  • Cosa vorrei da mio partner?
  • Come smi fa sentire il suo atteggiammeto?
  • Cosa credo provi per me?

Con queste domande scavi in te e diventi protagonista della tua vita, sincera con te stessa, capace di ottenere quello che vuoi e ti manca.


Finalmente domenica eravamo soli…. Stanchi morti e felici delle giornate trascorsi con gli amici…. Durante un pranzo a Desenzano era il momento giusto di riaffrontare l’argomento….

Mi faccio avanti ma chiaramente mi ricordo il momento in cui mi sono detta:

3 passaggio: Ascolta con attenzione ed empatia!

Impegnati ad ascoltarlo con attenzione, cerca di capire i suoi perché, le sue ferite e come si sente….

Mi rendo conto che spesso penso che lui soffra meno di me e regolarmente mi smentisco quando mi permetto di andare oltre le mie credenze…

Cavoli, i maschi sono piu sensibili di noi e quando non si sentono apprezzati provano una frustrazione enorme!

Comunque fondamentale è ascoltare davvero l’altro accogliendo quello che ci dice con empatia ovvero cercando di capire come si sente…

Questo passaggio risulta più semplice se tu stessa ti sei permessa al punto 1 e 2 di ascoltare te stessa.


E poi è stato il mio turno….
Avevo capito cosa mi aveva tanto infastidito… lui aveva fatto emergere delle emozioni che ovviamente sono in me fin da bambina e io mi ero sentita ferita… e a quel punto ero tranquilla per parlare in modo onesto, lineare, chiaro e conciso proprio come piace agli uomini!

4 passaggio: parla in modo chiaro e conciso!

Troppa confidenza a volte crea maleducazione!

Invece di aggredirlo ho iniziato a spiegare, invece di dire “tu sei” o “tu fai” ho preferito dirgli come mi sono sentita di fronte alle sue azioni, e cosi, mi sono assicurata che il mio messaggio fosse davvero stato compreso…


5 passaggio: mostra il tuo amore!

Mi imbarazza un po’ questa cosa, ma ad ogni discussione in questi anni insieme,  io so di aver fatto intendere che potevamo lasciarci in quel momento se non fossimo andati d’accordo per qualche questione e una volta fatta la pace mi sentivo in colpa anche solo per averlo pensato…

Questa volta sono stata “potentissima” perché chiaramente ho riconosciuto la vocina che altro non era che una corazza dalle mie paure e ho scelto di portare a termine la discussione produttiva, con amore!!!

Ho premesso sin dall’inizio il mio desiderio di chiarire e crescere, mi sono aperta , ho accolto e soprattutto sono stata affettuosa e amorevole perché mi sono resa conto che non vale proprio la pena far sentire l’altro meno amato e mettere in discussione l’amore dell’altro quando si litiga….

 Durante la chiacchierata oltretutto ho sottolineato il mio apprezzamento per un infinità di cose riconoscendo comunque iil suo valore generale per quello che fa e che è nella nostra relazione.

Ogni aspetto è importante se vuoi davvero fare la differenza, quindi ovviamente rivolgi attenzione al tono che utilizzi, la postura, le parole che scegli…. Ogni cosa incide sul risultato finale….

Io ovviamente ti ho parlato in prima persona, ma anche Johnny ha messo in atto con me questi 5 passaggi….

Entrambi siamo su questa lunghezza d’onda e appena io ho approcciato con il giusto atteggiemneto, anche per lui è stato piu naturale smussare gli angoli e fare lo stesso.


Ecco che come promesso ti ho spiegato i 5 passaggi fgindamentali per trasformare un litigio in valore aggiunto ma adesso è necessario che tu sappia il presupposto base affinchè questo funzioni.

Torniamo alla premessa:

Piu la coppia ha 4 pilastri solidi piu questi passaggi sono funzionali.
I 4 pilastri sono:

L’amore, la fiducia, la stima e il rispetto

In poche parole, se nessuno nasconde scheletri nell’armadio e decide di ascoltarsi per mostrasi all’altro con il forte desiderio di migliorarsi funziona.
Se l’obiettivo è farsi ripicche o nascondere cose…. Non è di certo la strada giusta!

Ora fai le tue considerazioni e metti in pratica questi passaggi per migliorarti e miglioravi ogni giorno anche dopo una brutta litigata; ok? 🙂

Se leggere questo contenuto ti ha fatto venire voglia di approfondire questi argomenti, vai al mio canale YouTube e lasciati ispirare dall’argomento di crescita personale che scegli per te!

https://www.youtube.com/channel/UCcpy_XufnC9dPDXZgRxeOOA

Leave a comment